AIDC - Associazione Italiana Dottori Commercialisti

Rettifica IVA per mancato pagamento del corrispettivo: norma italiana incompatibile con la UE - Collaborazione AIDC - Ipsoa Quotidiano

Dalla Commissione AIDC per l'esame della compatibilità di leggi e prassi tributarie italiane con il diritto dell'Unione Europea
16/05/2019


Se un’operazione per la quale sia stata emessa fattura viene meno in tutto o in parte, il cedente del bene deve avere il diritto di portare in detrazione l’imposta corrispondente alla variazione, registrandola. Lo ha sottolineato l’AIDC nella denuncia n. 13 del 2019, sul superamento dell’incompatibilità della norma e della prassi nazionale in tema di rettifica dell’IVA derivante dal mancato pagamento del corrispettivo. L’Associazione Italiana Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha sottolineato la necessità di una modifica della normativa italiana.

http://www.ipsoa.it/documents/fisco/iva/quotidiano/2019/05/17/rettifica-iva-mancato-pagamento-corrispettivo-norma-italiana-incompatibile-ue?fbclid=IwAR02GlkFkQ2JH8BnrAOBtEDaAAESjBa8iJ0jjT4NpBEZpDfrl7bIwe_N6ns#.